My WordPress

Ardea – Il film di Roberto Palmierini, regista e cittadino di Ardea, arriva in semifinale al San Francisco Indie Short Festival. Il cortometraggio, dal titolo “Una voce amica”, è stato realizzato con pochissime risorse e con l’aiuto della R.A.S.I (Rete Artisti Spettacolo per l’Innovazione) e dell’Assessorato alla Cultura di Ardea, è stato presentato in diretta streaming e in aula consiliare Sandro Pertini lo scorso 18 dicembre (leggi qui).

Con la partecipazione degli attori Brando Giorgi e Fabio M. Frati, Palmierini ha realizzato un corto di azione e psicologia ambientato proprio sul litorale del comune rutulo. “Indossiamo tutti delle maschere ed arriva un momento che non possiamo toglierle senza toglierci la pelle”, questo è l’incipit del film. Tra incubo e realtà, spaziando tra vari generi cinematografici, il regista racconta la storia di un attore disperato che per sopravvivere indossa i panni di una “drag queen”.

Questo ruolo lo distrugge perché gli provoca malinconia, amarezza, frustrazione. Tuttavia l’uomo non riesce a liberarsene e la disperazione lo porta sull’orlo del suicidio. La pistola di suo padre però non lo aiuta, si inceppa. Ricorre allora ad un’inserzione trovata per caso sul giornale, “Una Voce Amica” che si offre per aiutare chi è arrivato al punto di togliersi la vita. La vicenda però si complica e assume risvolti quasi surreali, una serie di eventi guiderà lo spettatore verso un finale inatteso e imprevisto.

La città intera e il Comune fanno il tifo per l’opera al San Francisco Indie Short Festival, per un film che valorizza Ardea e per il regista che ha dato un’opportunità al comune di essere rappresentato sullo schermo.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ardea
ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.
ilfaroonline.it è anche su TELEGRAM. Per iscriverti al canale Telegram con solo le notizie di Ardea clicca qui

 



Fonte Il Faro Online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *